L’ho pensato a lungo, ci ho messo più di un anno per scriverlo, ma alla fine la mia esperienza di vita alle Canarie è diventata un romanzo…e ancora non mi sembra vero che l’ho fatto!

Dal 19 aprile esce “Il richiamo dell’Isola: viaggio di scoperta e rinascita a Fuerteventura” Santelli edizioni.

Un libro in cui ho messo a nudo tutte le mie paure e le mie emozioni, senza filtri.
In cui racconto cosa mi ha spinto a prendere un volo di sola andata per Fuerteventura in piena pandemia senza sapere nulla di questa isola vulcanica semi deserta nel bel mezzo dell’Oceano.
Eppure Fuerteventura mi stava chiamando a sé… si dice che non sei tu a scegliere l’isola ma l’isola a scegliere te, e così è stato.

Di cosa parla “Il richiamo dell’isola”?

Si tratta di un romanzo autobiografico ambientato in piena pandemia tra Fuerteventura, Lanzarote e Tenerife il cui filo conduttore sono l’oceano, l’avventura, i 7 chakra e le energie potentissime dei vulcani delle isole Canarie.

L’obiettivo del libro è quello di raccontare la mia storia e invogliare anche altre donne (e non solo) ad avere il coraggio di partire da sole verso l’ignoto, senza troppe paure, perché è proprio nei momenti inaspettati che accadono le cose più belle.

Mi è stato chiesto più volte dai miei followers, ci ho pensato a lungo, ma alla fine ho pensato che raccontare la mia esperienza di vita alle Canarie potesse essere di aiuto a tutti coloro che sono bloccati in una vita che non li soddisfa più e non riescono a trovare il coraggio di uscire dalla propria zona di comfort e di seguire la fluya. Eppure è proprio quando ti affidi all’Universo e metti da parte la paura, che inizi a vivere le esperienze più belle.

In questo libro ho messo a nudo tutte le mie paure e le mie emozioni, senza filtri, raccontando cosa mi ha spinto a prendere un volo di sola andata per Fuerteventura in piena pandemia senza sapere nulla di questa isola vulcanica semi deserta nel bel mezzo dell’Oceano. Non è stato sempre facile, di lacrime ne ho versate tante, ed anche le disavventure non sono mancate, ma poi un po’ alla volta mi sono lasciata trasportare dalla fluya e man mano sono arrivate le cose belle quasi come un dono, che mi hanno spinto a prolungare il mio soggiorno mese dopo mese e mi hanno fatto innamorare di me, dell’isola e di tutto ciò che avevo intorno, regalandomi una delle esperienze più belle della mia vita.

Alla fine di ogni capitolo ci sono inoltre degli “appunti di viaggio” con i consigli su cosa fare e vedere sulle isole Canarie, le mappe disegnate da me con i punti di interesse, QR code che rimandano a video youtube, foto e consigli su cosa visitare nelle isole canarie. Queste pagine hanno una grafica diversa rispetto al resto del romanzo, in modo tale che chi vuole può consultarle più e più volte, anche per pianificare il suo viaggio sulle isole.

Perchè proprio Fuerteventura e le Canarie?

Si, lo so, ho girato mezzo mondo e ogni volta che parlo di Fuerteventura e delle Canarie le persone strabuzzano gli occhi e pensano: “ma come, tra tanti posti, perchè proprio Fuerteventura? Cosa ha di così speciale”

Non sei tu a scegliere l’isola, ma l’isola a scegliere te”.

Si dice che Fuerteventura sia un’isola magica e che al suo interno ci sia un potente portale energetico che attiri le persone. E che non sei tu a scegliere l’isola, ma l’isola a scegliere te.

L’isola mi ha scelto e di speciale ha che ci ho vissuto da expat per quasi due anni, lasciando lì un pezzo di cuore.

Non è stato sempre facile, non è stato tutto bello, ma è stata tra le esperienze più belle e formative della mia vita, e meritava un posto in un romanzo.

Non è una guida di viaggi, ma un romanzo, con un plot anche piuttosto avvincente e una storia romantica accaduta in quel periodo.

Tutte le vicende sono realmente accadute (e sembrano davvero assurde), alcune sono state un pò romanzate per essere rese più edulcorate per fini editoriali e tutti i nomi sono stati cambiati in nomi di fantasia, in modo tale che le persone citate nel romanzo non siano riconoscibili, ma solo chi realmente era presente in quel momento possa riconoscersi.

A chi è rivolto il libro?

A tutti coloro che amano le isole Canarie e non riescono a capire cosa abbiano di così magico da spingerli a tornare e ritornare più volte nelle stesso posto, ma anche a tutti coloro che sono appassionati di viaggio e non avevano mai preso in considerazione prima d’ora queste isole piccolissime nel bel mezzo dell’Oceano Atlantico. Non sono per tutti. O le si ama, o le si odia, ed io ne sono profondamente innamorata.

Perchè dovresti leggerlo?

E’ la mia storia personale, anche se un po’ romanzata, e già solo per questo è unico! E’ poi ambientato in un periodo particolare, quello della pandemia, quando c’erano chiusure, restrizioni e coprifuoco, che rende tutto un po’ più avvincente. Fino a prima della pandemia ero abituata a girare il mondo, cambiare ogni mese un paese diverso e non fermarmi mai per più di una settimana nello stesso posto. A Fuerteventura invece ho trovato il mio equilibrio e ci sono rimasta, con piccole pause, quasi due anni. Non è stato sempre facile, non sono mancate le difficoltà, ma un po’ alla volta ho iniziato a considerarla casa. Non manca un risvolto romantico, con un incontro quasi casuale con una persona che ha reso l’esperienza ancora più indimenticabile.

E poi ricco di avventure, emozioni, colpi di scena e racconta in maniera approfondita cosa lega le isole Canarie ai 7 chakra. Molti hanno seguito le mie avventure di quel periodo tramite le mie stories instagram sognando con me quelle isole tropicali e quasi paradisiache, alcuni mi hanno raggiunta lì alle Canarie, ma ci sono tanti aneddoti non detti e non raccontati che hanno reso quell’esperienza unica e che mi hanno portato a guardare il mondo con occhi diversi, e che ho deciso di svelare per la prima volta in questo romanzo.

Il romanzo in breve

Romanzo autobiografico della travel blogger Anna Pernice che racconta la sua vita da expat a Fuerteventura durante il periodo della pandemia.

Una storia di coraggio e di scoperta di sè, tra avventure e disavventure nelle Isole Canarie.

Una donna sola, un’isola vulcanica nel bel mezzo dell’Oceano, i 7 chakra e un’energia potentissima.

Può un’isola fare di tutto per attirarti a sè? È quanto è successo ad Anna con Fuerteventura, anche se lei inizialmente ne era inconsapevole.

Anna non ci credeva. Eppure era a Stromboli, davanti alla sciara del fuoco, quando l’isola ha iniziato a chiamarla e mettere in moto tutta una serie di meccanismi e eventi concatenati che hanno fatto sì che lei, in piena pandemia, prenotasse d’impulso un volo di sola andata, senza saperne realmente il motivo.

Non era mai stata prima a Fuerteventura e non sapeva nemmeno cosa aspettarsi, ma appena atterrata ha avvertito subito un’energia fortissima che l’ha fatta sentire a casa.

Ha così iniziato a farsi trasportare dalla fluya, dal flusso degli eventi che tra avventure e disavventure le hanno fatto vivere una delle esperienze più belle e formative della sua vita portandola ad innamorarsi di sé, dell’isola e di tutto ciò che la circondava, e a ritornarci più e più volte, come se fosse attratta da una calamita.

Un viaggio di scoperta e rinascita che le ha cambiato la vita per sempre.

Dove acquistarlo

Il libro uscirà ufficialmente in tutte le librerie e su Amazon il 19 aprile 2024, ma è possibile acquistarlo già da ora in prevendita sul sito di Santelli Editore a questo link.

Chi lo preordina già da ora, lo riceverà prima dell’uscita ufficiale e con dedica personalizzata e autografo che andrò ad apporre personalmente alla casa editrice prima della spedizione.

Allora, vi ho incuriositi un pò?